1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/en.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/esp.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/fra.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/ita.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/ted.jpg

Introduzione alle Leggi Regionali

PDF Stampa E-mail

E’ con la legge regionale n. 37 del 1980 che la Regione Piemonte promuove la costituzione delle Enoteche Regionali, le riconosce con atto amministrativo e ne sostiene l’attività. Le Enoteche Regionali sono strutture costituite con atto pubblico, con la partecipazione di Enti pubblici, non hanno fini di lucro e svolgono una attività di promozione dei vini DOC e DOCG rappresentati e di valorizzazione in generale della vinicoltura e dei relativi territori.

Le Enoteche Regionali hanno una dimensione ampia in termini di rappresentanza istituzionale, territoriale e produttiva e in ciò si differenziano dalle Botteghe del Vino o Cantine Comunali, altre strutture previste dalla legge 37/80, che hanno una dimensione molto più piccola e in genere espressione di un solo comune.

Attualmente sono 12 le Enoteche Regionali operanti in Piemonte, riconosciute dalla Regione nel corso degli ultimi 20 anni; le 12 Enoteche Regionali rappresentano circa 1000 produttori piemontesi con i loro vini selezionati da apposite commissioni.

Tali strutture svolgono una intensa attività di promozione e valorizzazione dei vini con manifestazioni, degustazioni guidate e abbinamenti gastronomici, convegni e altre iniziative coinvolgenti le peculiarità del territorio;K esse hanno sede presso importanti castelli e dimore  storiche, con annessi musei etnografici enologici e ristoranti tipici, che sono meta di un numero crescente di turisti visitatori interessati al vino e a godere dei piaceri offerti dal suo territorio; in tal senso le Enoteche Regionali sono state antesignane nello svolgimento di quella preziosa funzione di accoglienza e di informazione per i turisti del vino.

La regione Piemonte nell’ambito dell’opera di sostegno e di rilancio di tali strutture, con la legge 20/99 “Disciplina  dei Distretti del Vino e delle Strade del Vino”, ne ha potenziato le funzioni, assegnando alle Enoteche Regionali un ruolo fondamentale per la realizzazione della politica del Distretto dei Vini e le ha riconosciute a tutti gli effetti come Uffici di informazione e accoglienza turistica (IAT), ai sensi della legge regionale 75/96.

Dunque, le Enoteche Regionali si configurano ormai come preziosi elementi  naturali dei territori dei vini piemontesi, che danno un importante contributo per lo sviluppo economico sociale di queli luoghi e per il rilancio dell’immagine e della accoglienza complessiva del Piemonte.

 

Soci dell'Enoteca

L'Elenco dei Soci dell'Enoteca Regionale Acqui "Terme e Vino". Cliccare qui

Manifestazioni dell'Enoteca

Gli eventi e le principali manifestazioni dell'anno alle quali partecipa l'Enoteca Regionale Acqui "Terme e Vino". Cliccare qui